Il commento dell'Amministratore Delegato

L’esercizio, nel più ampio contesto internazionale di riduzione degli investimenti e di aumento della pressione competitiva, è da considerarsi positivo nonostante il significativo calo dei ricavi e dei margini, sia rispetto alle attese iniziali, sia rispetto all’anno precedente; questa riduzione è dovuta essenzialmente alla sospensione dei contratti in Libia, paese nel quale nel corso dell’anno la Società avrebbe dovuto realizzare una mole ingente di attività.

L’evento più importante dell’anno è rappresentato senz’altro dalla firma del contratto per la costruzione della metropolitana di Honolulu.

Ansaldo Honolulu Joint Venture, il consorzio costituito da Ansaldo STS e AnsaldoBreda, ha firmato a Novembre 2011 con HART (Honolulu Authority for Rapid Transportation) il contratto per realizzare la parte tecnologica e fornire i veicoli della nuova linea metropolitana driverless della Città di Honolulu (Stato delle Hawaii). 

Il piano di riduzione costi unitamente alla nuova organizzazione interna permetteranno di affrontare in maniera decisa le sfide di un mercato caratterizzato da una progressiva globalizzazione della domanda e riduzione dei prezzi.

 

Il Gruppo Ansaldo STS ha consuntivato al 31 dicembre 2011 un risultato netto di 73.056 K€ rispetto a 94.908 K€ dell’esercizio 2010.
I ricavi sono stati pari a 1.211.944 K€, rispetto a 1.283.710 K€ dell’anno precedente.

La redditività operativa del Gruppo si attesta al 9,6%, rispetto al 10,7% realizzato nel 2010.

Gli ordini al 31 dicembre 2011 ammontano a 2.163.745 K€ rispetto a 1.985.012 K€ al 31 dicembre 2010 con un incremento di 178.733 K€ pari al 9%.

Al riguardo si segnalano:

  • per l’Unità Transportation Solutions, acquisizioni per 1.256.058 K€ riferibili principalmente al contratto per la Metro Driverless della Città di Honolulu, all’estensione della metro 5 di Milano, al progetto australiano di Rio Tinto.
  • per l’Unità Signalling, acquisizioni per 1.045.870 K€ riferibili principalmente all’ordine per l’ammodernamento degli impianti tecnologici della direttrice Torino-Padova, al progetto concernente la Red Line di Stoccolma, al contratto per la progettazione e costruzione del sistema di segnalamento ERTMS livello 2 per la nuova tratta ad Alta Velocità Le Mans-Rennes in Francia, all’ordine per gli impianti tecnologici di Metro Kolkata in India.

Il valore del backlog al 31 dicembre 2011, pari a 5.452.770 K€, riflette l’andamento delle acquisizioni e presenta un incremento del 20% rispetto a quello consuntivato alla fine dell’anno 2010 pari a 4.551.127 K€.

In generale, il mercato di riferimento della società, nonostante la grave crisi finanziaria ed economica, rimane solido e manifesta, a livello globale, tassi di crescita dell’ordine del 3-4% all’anno. Per contro, l’anno 2011 ha visto intensificarsi in maniera drammatica la tensione competitiva tra i maggiori player mondiali, con l’effetto di una consistente riduzione dei prezzi unitari.

In questo scenario di sempre più accesa competizione Ansaldo STS può vantare un valido patrimonio tecnologico nei settori chiave (ERTMS, CBTC, metro driverless) ed emergenti (segnalamento satellitare), una presenza consolidata nei principali mercati mondiali, un’organizzazione globale integrata, un business model che si è rivelato particolarmente efficace.

Decisivo per l’ulteriore sviluppo della società sarà il successo dei piani di efficientamento della struttura operativa aziendale che sono stati lanciati nel corso del 2011 e del piano di riduzione dei costi di acquisto esterni già avviato nel corso del 2010.
Le attività che si sono svolte nell’anno 2011 hanno coinvolto quasi tutte le entità organizzative aziendali ed hanno consentito di evidenziare, ed in alcuni casi già acquisire, numerose opportunità di efficientamento nelle aree di Delivery, di R&D, di fabbricazione e nelle funzioni di staff.

Dal punto di vista organizzativo, il progetto denominato Fast Forward Driven by Business (in sigla FFDB), che ha trasformato Ansaldo STS S.p.A. (di seguito anche ASTS o Ansaldo STS) dall’originaria configurazione di capogruppo finanziaria e strategica in una società operativa, accentrando nelle sue strutture aziendali tutte le responsabilità di business, è praticamente terminato al 31 dicembre 2011; contestualmente il programma di realizzazione del nuovo sistema informatico è stato reso operante in tutte le principali realtà del Gruppo.

 

Sergio De Luca
CEO Ansaldo STS Group

Firma AD

Sede legale in Genova, via Paolo Mantovani 3/5
Capitale sociale euro 70.000.000,000 Numero delle iscrizioni nel registro delle imprese di Genova e CF 01371160662
Soggetta all'attività di direzione e coordinamento da parte di Finmeccanica S.p.A.